Avedisco Holiday Dream Club
Agenzia Viaggi Manhattan Travel

Holiday Dream S.r.l. P.IVA - C.F. 03820530248 - Rea VR-402112 
Capitale interamente versato 50.000€

Organizzazione Tecnica by Manhattan Travel

Tel . 0459231431 - informazione@hdclub.it

Fondo Garanzia Viaggi

Rodrigo e Rossi si preparano al "triplete"

Inizia un triplete di grandi sfide per il Team Kömmerling Gresini Moto3 che in Giappone ritroverà Gabriel Rodrigo e Riccardo Rossi per la prima tappa che proseguirà poi con Phillip Island (Australia) e Sepang (Malesia).

 

 

 

Il primo punto sull’agenda del team sarà verificare le condizioni di Gabriel Rodrigo che giovedì a Motegi dovrà passare revisione medica per essere ammesso al #JapaneseGP. C’è ovviamente grande ottimismo con l’operazione al secondo metatarso del piede destro perfettamente riuscita e con il pilota argentino che scalpita per ritrovare squadra e moto, con cui le cose in Tailandia stavano andando molto bene.

 

Il Giappone è sicuramente pista amica per il 19, lo scorso anno autore della pole position e che vanta una top5 come miglior piazzamento. Gabriel avrà modo di (ri)trovare feeling e passo di gara con Australia e Malesia in rapida successione, due tracciati apprezzati: se Phillip Island è il preferito in assoluto dell’argentino (prima fila e 4º posto nel 2017), la Malesia potrebbe nascondere qualche insidia in più anche a causa della lesione dello scorso anno quando fu costretto a saltare proprio l’appuntamento di Sepang.

 

Per Riccardo Rossi sarà una prima volta tra le curve di Motegi, Phillip Island e Sepang. Tre circuiti studiati in “remoto” e che sembrerebbero adattarsi bene alla guida del giovanissimo italiano, in particolare quello giapponese su cui il 54 vuole costruire un finale di stagione da ricordare.

 

Saranno tre settimane di motori, passione e sveglie proibitive con le gare Moto3 previste per le 5:00 a.m. (in Giappone e Malesia) e alle 2:00 a.m. in Australia.

 

GABRIEL RODRIGO #19

“Devo dire che tutti i circuiti che compongono il “triplete” sono circuiti che mi piacciono molto e che ben si adattano alle mie caratteristiche. Stavo tornando al 100% della forma e soprattutto stavo finalmente tornando a sentire la moto come dovuto e ora vedremo a che punto siamo. Sinceramente sono convinto che quest’ultimo infortunio non dovrebbe condizionarmi più di tanto, perché già mi sento molto bene. Può essere che abbia perso qualcosina a livello di fiducia, ma sul ritmo non credo. Possiamo continuare il lavoro che abbiamo interrotto in Thailandia e iniziando dal Giappone, dove ci sono tante frenate importanti, che è un punto favorevole al mio stile di guida. L’Australia è il mio circuito preferito in assoluto quindi c’è poco da aggiungere, mentre in Malesia lo scorso anno non ho corso per una lesione e sarà una sfida ulteriore già che ci sarà da trovare velocemente il feeling su una pista che non provo da un po’”.

RICCARDO ROSSI #54

“Partiamo dal presupposto che saranno tre gare sconosciute per me, già che non ci sono mai stato. Il Giappone presenta delle “staccatone”, e per stile di guida dovrebbe adattarsi abbastanza bene al mio. Ho guardato un po’ di video e dovrebbe piacermi. Veniamo carichi dalla Thailandia e vogliamo continuare su questa linea di lavoro. Per quanto riguarda l’Australia credo sia il tracciato più difficile in assoluto, quindi credo che lì faticheremo un po’ di più, però mai dire mai. In Malesia ci sarà da arrivare ben preparati, il caldo sarà simile alla Thailandia, ma è un tracciato dove mi sento di dire che possiamo fare bene. Tre piste tutte da scoprire, ma il lavoro sta pagando e puntiamo a fare molto bene”.

Please reload

Post in evidenza

Il video della festa di Natale!

24/12/2018

1/5
Please reload

Post recenti

November 1, 2019

Please reload

Archivio