Turismo: verso un'apertura sempre più grande

Il mondo del turismo riapre sempre di più. Tanti segnali positivi che mostrano una ripartenza lungamente attesa.

Torna operativo l’aeroporto di Venezia-Trevisto, altri scali, come Trieste, aumentano i voli in vista dell’estate. Riprendono le prenotazioni nelle strutture ricettive di tutto il Paese, italiani ma anche viaggiatori stranieri. E, ulteriore segnale positivo, Dubai si prepara per il primo maxi evento post pandemia.


“Oggi è un giorno importante per l’aeroporto Canova e per il Sistema aeroportuale Venezia – Treviso, che riprende la sua completa e coordinata funzionalità operativa dopo oltre un anno di stallo del traffico”. Così si legge sulla pagina Facebook dello scalo. A Trieste intanto, aeroporto più piccolo ma fondamentale per chi vive nel Friuli Venezia Giulia, sono ripartiti i voli Ryanair per Catania e Londra, mentre Volotea ha riattivato i collegamenti con Napoli, Olbia e Palermo.


“L’Italia è pronta a dare il benvenuto al mondo” – ha dichiarato Draghi in apertura di una conferenza stampa qualche giorno fa. E il Paese comincia a ritrovare turisti e prenotazioni per l’estate, nelle grandi città e nelle località balneari soprattutto. Un segno di ripartenza che va a beneficio di hotel, ristoranti, bar e altre realtà che iniziano a respirare una boccata di ossigeno dopo un anno difficile.


E a livello mondiale un’altra buona notizia, a Dubai proseguono i preparativi per l’Expo2020, rinviato al 2021, che sarà il primo evento globale dopo la pandemia, una manifestazione speciale dedicata al futuro, tra auto volanti e invenzione incredibili. Appuntamento dal 1 ottobre al 31 marzo, con un calendario fitto di iniziative e tante sorprese in divenire. Obiettivo finale: la presenza di oltre 20 milioni di visitatori.



Post in evidenza